Auto di Lusso che hanno fatto la storia

Le auto di Lusso sono il sogno di tutti noi. Una delle più famose al mondo la troviamo a Maranello, ideata da Enzo Ferrari, il “Cavallino Rampante”

Rosso scuro il colore originale, poi con gli anni è passata a un rosso acceso. Ha molto fama nel mondo dovuto ai campionati vinti nella Formula 1 e altre gare sportive.

I motori che prevalgono la Ferrari sono i V8 e V12. Per sapere di più su i motori clicca il link

Ferruccio Lamborghini conosciuto come fondatore della Lamborghini Trattori nello stabilimento di Sant’Agata Bolognese,mise in produzione la 350 GTV, ma senza nessun successo unico esemplare invenduto. Solo dopo qualche anno arrivò la Miura il primo successo in Lamborghini.

La crisi mondiale colpi’ alcune società automobilistiche tra cui la Lamborghini, che fu venduta da vari gruppi, fino ad arrivare a oggi nel gruppo Volkswagen.

Lo stile Lamborghini è rimasto, la Gallardo è stato un gran successo da sempre!

Un’altra icona Italiana è la Maserati, fondata a Bologna nel 1914.

Alfieri Maserati iniziò la sua attività come corridore agonistico con numerose vincite. Da lì i fratelli Maserati, fondarono la Tipo 26 con tante soddisfazioni di mondiali vinti.

La crisi colpi’ anche la Maserati, che ne uscì furi lentamente grazie all’imprenditore Alejandro De Tomaso che acquistò nel 1975 parte delle azioni Maserati.

Nel 1993 De Tomaso cede le azioni al gruppo Fiat, Ferrari, con grandi novità come la quarta serie, Maserati Quattroporte prodotta fino agli anni 2000.

La Maserati sbarca negli USA con nuovi modelli, nuova Quattroporte, Granturismo e Ghibli

Porsche fondata 1931 a Stoccarda da Ferdinand Porsche, costruì su richiesta da Adolf Hitler un auto per il popolo, con duro lavoro riuscì a produrre dopo dieci anni, il modello 356 coupè e cabrio .

La 911 che sostituì la 356, rimase in produzione per circa cinquant’ anni, con motore posteriore a sbalzo, difficile da guidare. Le cilindrate sono aumentate dai 2.0 al 3.8 cc e la 4.0 GT3 RS

Nel 2002 fu creata il prima suv Cayenne messa in commercio anche negli stati (Russia Cina). Con la scomparsa di Alexander Porsche nipote del fondatore Ferdinand. La Porsche fu acquistata dalla Volkswagen che presentò dopo alcuni anni la Porsche 918, l’auto più potente della storia Porsche.

Aston Martin nata nel 1913 nel Regno Unito come concessionaria d’auto Bamford & Martin. Solo dopo qualche anno decisero di costruire auto, mettendo insieme le loro capacità (Bamford meccanico e Martin pilota) così nacque il nome Aston Martin della casa automobilistica. Nel 1920 dopo la guerra Bamford abbandonò la società e, Martin grazie all’intervento economico di Zborowski (pilota) riuscì ad andare avanti, presentando vetture da competizione. Dopo tanti sacrifici non ebbero molti risultati, con solo 55 auto prodotte Aston Martin dichiarò fallimento. Nel 1926 fu nuovamente acquistata dai proprietari Renwick e Bertelli, sfruttando Aston Martin per presentare il loro primo modello di auto. Fu un gran successo per loro e per Aston Martin, con tante vittorie nelle gare internazionali.

I modelli DB4 e DB5 furono conosciute in tutto il mondo proponendo negli anni nuovi modelli DB7, DB9 e altri.

Entrarono nella società vari imprenditori con successi uno dopo l’altro, solo nel 2014 ebbe un calo di vendite con una rimessa di 200 milioni di sterline. La ripresa è arrivata nel 2017.

Lascia un commento se vuoi approfondire l’argomento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: